Marche - POR FESR 2014-2020 - “Sostegno allo sviluppo e al consolidamento di START UP ad alta intensità di applicazione di conoscenza

Marche - POR  FESR 2014-2020 - “Sostegno allo sviluppo e al consolidamento di  START UP  ad alta intensità di applicazione di conoscenza

 

Il bando intende promuovere l’imprenditorialità del territorio marchigiano, facilitando lo sfruttamento economico delle nuove idee, lo sviluppo ed il consolidamento sul mercato di nuovi prodotti ed attività in settori ad elevato potenziale di sviluppo.

Il bando si suddivide in due linee di intervento:

- LINEA DI INTERVENTO A. DEFINIZIONE PRIMO PROTOTIPO E/O MODELLIZZAZIONE NUOVO SERVIZIO AD ALTA INTENSITA’  DI CONOSCENZA: supporto alle attività necessarie per la definizione e realizzazione di un primo prototipo industriale e/o prima modellizzazione di un servizio;
- LINEA DI INTERVENTO B. PROCESSI DI INDUSTRALIZZAZIONE E COMMERCIALIZZAZIONE DEL NUOVO BENE/SERVIZIO: supporto ai processi di industrializzazione e commercializzazione del nuovo prodotto, applicazione industriale e/o nuovo servizio, al fine del consolidamento sul mercato.

Soggetti beneficiari:

Possono partecipare al Bando le imprese (micro o piccole), operanti in ambiti e/o settori ad alta intensità di conoscenza, in grado di dimostrare di essere innovative

Tipologia di spese ammissibili

Linea di intervento A:

Le spese ammissibili devono essere strettamente rivolte alla definizione e realizzazione di un primo prototipo industriale e/o alla prima modellizzazione di un servizio e devono riguardare le seguenti tipologie, così come declinate nell’Appendice A.3:

- spese per personale con contratto flessibile, esclusivamente per la parte di effettivo impiego nelle attività del progetto, per attività di ricerca industriale e sviluppo sperimentale ai fini della realizzazione del primo prototipo, inclusi i costi di messa a disposizione di personale altamente qualificato da parte di un organismo di ricerca e di diffusione della conoscenza o di una media/grande impresa e che non sostituisca altro personale (max 20% del costo ammissibile del progetto);
- spese per l’acquisizione di strumenti, attrezzature, macchinari, hardware e software;
- spese di affitto e noleggio laboratori e attrezzature scientifiche;

- spese per materiali, forniture e prodotti analoghi sostenute direttamente dall’azienda beneficiaria per la realizzazione del primo prototipo;

- consulenze esterne specialistiche non relative all’ordinaria amministrazione e strettamente necessarie per la realizzazione del primo prototipo, inclusi studi per individuazione del reale grado di innovazione e di competitività dell’idea, analisi dello stato dell’arte, studi di fattibilità, studi di progettazione del prototipo, ricerche di mercato, analisi dei clienti, dei fornitori e dei potenziali competitors, acquisizione di banche dati (max 20% del costo ammissibile del progetto);
- spese per servizi di incubazione e di accelerazione ottenuti da incubatori certificati (max 20% del costo ammissibile del progetto);

- spese per acquisizione, ottenimento, convalida e difesa di brevetti, marchi, disegni e modelli.

 

Linea di intervento B:

Le spese ammissibili devono essere strettamente rivolte alla realizzazione dei processi di industrializzazione e commercializzazione del nuovo prodotto e/o nuovo servizio e devono riguardare le seguenti tipologie, così come declinate nell’Appendice A.3:

- spese per personale con contratto flessibile, esclusivamente per la parte di effettivo impiego nelle attività del progetto, per attività di innovazione dei processi e dell’organizzazione, inclusi i costi di messa a disposizione di personale altamente qualificato da parte di una media/grande impresa e che non sostituisca altro personale (max 20% del costo ammissibile del progetto);
- spese per l’acquisizione di strumenti, attrezzature, macchinari, hardware e software;

- spese di affitto e noleggio laboratori e attrezzature scientifiche;

- spese per materiali, forniture e prodotti analoghi sostenute direttamente dall’azienda beneficiaria per l’industrializzazione del prototipo;

- consulenze esterne specialistiche non relative all’ordinaria amministrazione e strettamente necessarie per la crescita ed il consolidamento dell’impresa sul mercato, inclusi studi di mercato, analisi dei clienti, dei fornitori e dei potenziali competitors, definizione della strategia di comunicazione e promozione (max 20% del costo ammissibile del progetto);

- spese promozionali e di marketing, inclusa la partecipazione a fiere ed eventi (max 10% del costo ammissibile del progetto);

- spese per l’effettuazione di prove/test per la verifica delle caratteristiche del prodotto e per l’ottenimento di certificazioni di prodotto e di processo;

- spese per acquisizione, ottenimento, convalida e difesa di brevetti, marchi, disegni e modelli.

 

Entità e forma dell'agevolazione

L’agevolazione consiste in un contributo in conto capitale, corrispondete al 50% della spesa ammessa per la realizzazione del progetto. Il contributo concedibile non potrà, in ogni caso, superare:

Linea di Intervento A: max contributo concedibile € 100.000,00

Linea di Intervento B: max contributo concedibile € 300.000,00.

Maggiorazione del contributo pari al 20% Linea di Intervento A: almeno 1 unità di personale dipendente a tempo indeterminato (tempo pieno) Linea di Intervento B: almeno 2 unità di personale dipendente a tempo indeterminato (tempo pieno).

Ciascuna impresa può presentare una sola domanda di partecipazione al presente bando, scegliendo tra la linea di intervento A o la linea di intervento B.

 

Scadenza: Ore 13.00 del 15.03.2017

Feed Innov e investimenti prod (2)

Euro-project.net - Innovazione e investimenti produttivi Euro-project.net - Innovazione e investimenti produttivi